I fiori di ciliegio giapponesi non sono solo un piacere da vedere; sono un evento nazionale che affascina persone di tutte le generazioni da ogni angolo dell’arcipelago. Le maggiori organizzazioni di notizie tengono d’occhio gli alberi e le condizioni meteorologiche, sperando di individuare la primissima fioritura del paese prima di seguire i suoi progressi in tutta la nazione mentre le fioriture prendono il volo.

Quest’anno, tuttavia, è accaduto qualcosa di veramente bizzarro: i fiori di ciliegio sono apparsi in ottobre. Secondo WNI, un sito web di meteorologia giapponese, ci sono stati (al momento della scrittura) 354 casi di fiori di ciliegio in tutta la nazione fino ad ora, dalle rive più subtropicali di Kyushu ai reami più freddi di Hokkaido. Sebbene non sia così prolifico come le consuete sessioni di fioritura primaverile, è abbastanza diffuso da indurre molte persone a chiedersi ”che stregoneria è mai questa?? ”.

Prima di spiegare perché questo sta accadendo, è bene sapere come funzionano normalmente i fiori di ciliegio. Come spiegazioni il Washington Post ci dice che si tratta del sole.

Quando la luce del sole colpisce gli alberi del genere Prunus, tra cui la specie Prunus serrulata (ciliegio giapponese o sakura), un orologio biologico inizia a ticchettare. Quando i livelli di luce solare sono bassi, l’orologio fa tic tac per un po ‘, ma senza conseguenze reali. Alla fine, quando il contatore raggiunge un certo valore durante i giorni particolarmente soleggiati, inizia a produrre una certa proteina. Questa proteina, nota come FT, è il motore della crescita della pianta.

La FT è un pò come un vampiro invertito, in quanto in assenza di luce si accartoccia e viene distrutto. Ecco perché può accumularsi veramente solo nei mesi estivi, quando le ore di luce solare sono più lunghe e, quando compare un numero sufficiente di FT, la crescita della pianta può iniziare correttamente. Durante l’estate e l’autunno, quindi, questi alberi gettano le basi per il loro debutto spettacolare in primavera dell’anno successivo, creando le gemme che alla fine fioriranno.

In inverno, gli alberi diventano dormienti. In primavera, quando le temperature sono abbastanza alte per un periodo prolungato di tempo, tutto lo sforzo dell’anno precedente si presenta sotto forma di quelle incredibili sfumature rosa e bianche. Questi colori attirano gli insetti impollinatori e il cerchio della vita continua.

Anche se le temperature primaverili saranno sempre più irregolari grazie a una combinazione di fattori naturali e antropogenici, l’inizio della stagione dei fiori di ciliegio in Giappone avviene normalmente a marzo / aprile. A seguito dell’innalzamento delle temperature verso nord, appaiono per la prima volta nel sud-ovest del paese, prima di passare le prossime settimane a Hokkaido nel lontano nord-est.

Ottobre, quindi, è un momento strano per vedere che l’onda rosa germogliare in tutto il paese. Secondo il sito web di meteorologia WNI, come notato dal meteorologo del NHK World Sayaka Mori, sembra che i tifoni siano la colpa.

In estate, quando avviene la maggior parte del rilascio di proteine ​​vegetali, le foglie rilasciano anche ormoni nelle gemme che impediscono loro di accidentalmente fiorire troppo presto. I tifoni che hanno recentemente colpito il Giappone, tuttavia, hanno lanciato potenti venti a loro modo, spogliando molte di queste foglie dagli alberi. Il sale, trascinato dall’oceano, ha anche danneggiato molte foglie rimanenti.

Quindi, si pensa, che questo è il motivo per cui c’è stata una fioritura molto insolita e sopratutto fuori stagione. Senza le foglie che rilasciano gli ormoni soppressivi, le temperature medie in autunno sono simili a quelle della primavera, che ha ingannato gli alberi in un’esplosione di colori. Quindi quello che stanno vivendo ora i giapponesi è la fioritura della prossima primavera, mesi prima del previsto!!!

Non è ancora chiaro come ciò influenzerà la stagione dei fiori primaverili del 2019, anche se Hiroyuki Wada, un dottore ”dell’albero” della Flower Association del Giappone, ha detto a NHK che, dato che questa strana epidemia è piccola, nel complesso non farà troppe differenze. Queste gemme ingannate non fioriranno in primavera, ma innumerevoli altre volontà.

Visibile solo per una brevissima finestra di tempo prima di cadere dagli alberi, i fiori di ciliegio sono diventati il simbolo dell’attimo fuggente, la vita che inizia e finisce in un attimo. Tradizionalmente, le persone si incontrano sotto le splendide esposizioni floreali durante gli incontri conosciuti come hanami e meditano sulla caducità della propria esistenza. Consumano pasti a sacco e si brinda con del gustoso sake.

Questa nozione si è sempre basata solo sull’aspetto primaverile degli alberi di ciliegio. Forse con la loro emergenza accidentale e preventiva in autunno, si può applicare un nuovo mantra. La vita potrebbe essere finita un giorno, certo – ma è anche piena di sorprese!!!