Roppongi (六本木) è un quartiere di Minato, Tokyo, in Giappone. È particolarmente noto per le Roppongi Hills (dove sorge il Mori Tower, il grattacielo che sovrasta la zona), per i numerosi night club e per essere meta di numerosi turisti ed espatriati occidentali, sebbene la maggior parte dei visitatori e dei residenti sia giapponese. Il quartiere è situato nella parte meridionale del cerchio descritto dalla Linea Yamanote, confina a sud con il quartiere di Akasaka e corrisponde alla parte settentrionale dell’area di Azabu. Il quartiere comprende numerosi bar, night club, ristoranti ed altre forme di intrattenimento, tra cui gli hostess club e i cabaret. Inoltre, la zona è frequentata abbondantemente da uomini d’affari e da militari. In passato, Roppongi era nota per essere un quartiere fortemente controllato dalla Yakuza (la mafia giapponese), che si occupava degli affari presenti in zona, della gestione e della proprietà dei club e dei bar. Tuttavia, sebbene eserciti ancora una certa influenza, negli ultimi tempi la Yakuza si è spostata da Roppongi per dedicarsi ad altri quartieri di Tokyo. Attualmente molti stabilimenti della zona sono gestiti da uomini di origine cinese ed africana. Verso la fine degli anni sessanta, Roppongi diventò famosa tra i giapponesi e gli stranieri per le discoteche, che attrassero a sé gran parte dell’alta società di Tokyo. Ad avvantaggiare tale successo contribuirono, seppur impropriamente, la presenza di numerose ambasciate e sedi aziendali straniere nell’area di Roppongi. Tuttavia, molte discoteche chiusero in seguito i battenti a causa della recessione che colpì il settore nel 1989. Roppongi ebbe una forte ripresa economica nel 2002 e nel 2003, quando vennero ultimate le costruzioni dell’Izumi Garden Tower e delle Roppongi Hills ( 六本木ヒルズ, Roppongi Hiruzu) è uno dei più grandi complessi urbani del Giappone. Costruita per volere del magnate Minoru Mori, il mega-complesso comprende uffici, appartamenti, negozi, ristoranti, sale cinematografiche, parchi, un museo, un hotel, uno studio televisivo, un anfiteatro all’aperto. Al centro di quest’area sorge la Mori Tower, è un grattacielo alto 238 metri, formato da 54 piani che ospitano appartamenti, un museo d’arte, un complesso cinematografico, ristoranti, caffè, negozi, gli uffici di aziende quali Goldman Sachs, Lehman Brothers, TV Asahi, J-Wave, Konami, Rakuten, Livedoor, Yahoo! Japan, e l’albergo a 5 stelle Grand Hyatt Tokyo. I primi sei piani della Mori Tower sono occupati dai negozi e dai ristoranti. I tre piani superiori ospitano il Mori Art Museum ed il Tokyo City View, da dove è possibile ammirare una vista panoramica della città, dal 49º al 51º piano una libreria e un club aperti ai soli soci. Il resto dell’edificio è invece riservato agli uffici aziendali.

Il Roppongi Hills e Mori Tower



Booking.com