Kanako Date, rappresentante del Giappone per il concorso di bellezza Miss World, è apparentemente un discendente diretto di un signore samurai che regnò su parte del Giappone durante il 17 ° secolo.

Il signore dei samurai, Date Masamune, governava su quello che oggi è conosciuto come Sendai nella prefettura di Miyagi, secondo SoraNews24. Si è guadagnato il soprannome di “Drago con un occhio solo” dopo aver perso uno dei suoi occhi da vaiolo da bambino. Nato alla fine del 16 ° secolo, Masamune fu considerato un eccezionale stratega durante il suo regno, che iniziò nel 1600 fino alla sua morte nel 1636. È anche conosciuto per il suo elmo a falce di luna crescente.

Kanako, nel frattempo, non è troppo lontano dal suo lignaggio aristocratico di samurai, nonostante siano trascorsi 21 generazioni. La modella di 22 anni elenca la danza giapponese, il koto (uno strumento a corda giapponese) e il tiro con l’arco come i suoi hobby preferiti.

Kanako, che è stata incoronata come rappresentante del Giappone per il concorso Miss World 2018 che si terrà a Sanya, in Cina, è anche una linguista di talento in grado di parlare diverse lingue tra cui inglese, francese, tedesco, spagnolo e coreano. Ha studiato anche all’estero in Cina, e attualmente è una studentessa di giurisprudenza del quarto anno, presso la prestigiosa Keio University giapponese.

Data la sua discendenza aristocratica, non è così sorprendente che Kanako abbia un aspetto regale quando veste abiti tradizionali giapponesi oppure quando impugna delle armi tradizionali giapponesi. in futuro spera di lavorare per un’organizzazione internazionale, e si adopera anche in attività di beneficenza con la World Vision.

Durante le finali di Miss World di quest’anno, Kanako ha scelto di cantare l’aria “Vissi d’arte”dalla Tosca di Giacomo Puccini, e la sua esibizione ha entusiasmato i giudici al punto che è stata premiata col primo posto nella sezione riferita al talento, un’impresa che nessun concorrente giapponese ha mai raggiunto dopo la prima edizione del concorso nel 1951 .

A causa della natura del concorso, la vincitrice generale non sarà scelta tra i 118 partecipanti prima dell’8 dicembre, ma indipendentemente da come andrà, Kanako è già riuscita a far parlare di sé per il suo incredibile talento che va di pari passo con le sue nobili origini che affondano le radici nella storia del Giappone.