Il ramen è di origine cinese, tuttavia non è chiaro quando esso fu introdotto in Giappone. Anche l’etimologia della parola ramen è argomento di dibattito. Secondo una teoria è la pronuncia giapponese del cinese 拉麺 (la mian), che significa “tagliatelle tirate a mano”. Una seconda teoria propone 老麺 (laomian, “tagliatelle antiche”) come la forma originale, mentre un’altra afferma che il ramen fosse inizialmente 鹵麺 (lǔmiàn), tagliatelle cotte in una salsa densa e ricca di amido. Secondo una quarta teoria la parola deriva da 撈麵 (lāomiàn, “lo mein”), dove 撈 in cantonese significa “mescolare”, e il nome si riferisce al metodo di preparazione effettuato mescolando le tagliatelle con una salsa.

Fino agli anni 1950 i ramen erano chiamati shina soba (支那そば, “soba cinese”), ma oggi è più comune il termine chūka soba (中華そば, che significa anch’esso “farina di grano saraceno cinese”) o appunto ramen (ラーメン rāmen), perché la parola “支那” (shina, che significa “Cina”) è considerata da molti offensiva.

     INGREDIENTI

  • – 300 gr di lonza di maiale in unico pezzo- 320 gr di noodles di riso- 4 uova- 1 cucchiaino di zenzero in polvere- 20 ml di salsa di soia- 20 gr di pasta di miso
  • – Sale- 1 cucchiaino di aglio in polvere- 1 cipollotto- Olio extravergine di oliva- 1 lt d’acqua- Alghe nori (a piacere)

    – Alghe wakame (a piacere)

    Il ramen è un piatto tipico della tradizione orientale, le fonti incerte non sanno stabilire se il ramen nacque in Cina o in Giappone, ma certo è che la ricetta del ramen originale è davvero gustosissima. La cucina orientale non è quindi solo fatta di involtini primavera o di sushi e sashimi, ma anche di zuppe e noodles come ad esempio il ramen che contiene carne, uova, brodo e alghe.

    Il ramen è originariamente un piatto povero, fatto di ingredienti semplici e poco costosi, quindi diffidate  da quei ristoranti in cui il ramen ha un prezzo alle stelle e preparatelo a casa vostra seguendo questa semplice ricetta.

    Preparazione:
    Per la preparazione della ricetta del ramen originale, partite dalla cottura della carne. Mettete la lonza in un tegame con un filo d’olio extravergine di oliva e fatela rosolare in tutti i lati uniformemente, sfumate con pochissima acqua. Poi passatela in forno a 170°C per circa 30/40 minuti. Estraete la lonza dal forno e tagliatela a fettine alte circa 1,5 cm e tenetela al caldo.

    Mentre la carne cuoce passate alla preparazione fondamentale, quella del brodo di cui il ramen è principalmente formato. Uniamo in una pentola con abbondante acqua, la pasta di miso, la salsa di soia, lo zenzero e l’aglio in polvere. Portate il brodo del ramen a bollore e lasciatelo cuocere per 10 minuti, poi spegnete il fuoco, filtrate e tenete al caldo.

    Nel frattempo preparate le uova che non dovranno essere completamente sode, il tuorlo dovrà essere morbido. Quindi immergete le uova in acqua fredda e quando l’acqua inizierà a bollire calcolate 5 minuti. Raffreddate le uova sotto acqua corrente, eliminate il guscio e mettetele da parte. Preparate i noodles secondo le indicazioni della confezione e poi passate all’assemblaggio del ramen. Mettete il brodo nelle ciotole di portata, aggiungete i noodles, una fetta di carne, un uovo tagliato perfettamente a metà, le alghe nori e le alghe wakame, il cipollotto affettato sottilmente e a piacere un cucchiaino di semi di sesamo bianchi. Servite il vostro ramen originale ben caldo. A piacere potrete aggiungere dei funghi e il naruto una sorta di surimi acquistabile nei negozi di alimentari orientali.

    いただきます!!!

    Acquista tramite amazon le vere scodelle per il ramen!!!