Il governo martedì ha annunciato una riprogettazione delle banconote da 10.000 ¥, ¥ 5.000 e ¥ 1.000, aggiungendo una nuova tecnologia per prevenire le contraffazioni.

I nuovi disegni saranno introdotti nella prima metà dell’anno fiscale 2024, ha dichiarato il ministro delle finanze Taro Aso.

La nuova banconota da 10.000 ¥ sarà rappresentata da Eiichi Shibusawa (1840-1931), un banchiere e leader d’affari soprannominato “il padre del capitalismo giapponese”. Shibusawa ha svolto un ruolo chiave nella modernizzazione dell’economia giapponese, ha affermato Aso. Il lato posteriore del conto sarà caratterizzato da un’illustrazione del lato Marunouchi della stazione JR di Tokyo.

La banconota da 5000 yen è rappresentata da Umeko Tsuda (1864-1929), fondatore della Tsuda University di Tokyo, che studiò negli Stati Uniti e divenne un pioniere nell’educazione delle donne giapponesi all’inizio del XX secolo. Il lato posteriore sarà caratterizzato da un’illustrazione di fiori di glicine.

La banconota da ¥ 1.000 includerà Shibasaburo Kitasato (1853-1931), un batteriologo che ha contribuito a costruire le basi per la scienza medica moderna in Giappone. Il lato opposto presenterà “La Grande Onda di Kanagawa”, la famosa stampa xilografica dell’artista ukiyo-e Katsushika Hokusai.

I ritratti sulle nuove banconote saranno resi come ologrammi 3D, il ministero delle Finanze ha detto che il Giappone primo al mondo ad usare questo tipo di rappresentazioni per la valuta.

Aso ha anche detto che il governo non ridisegnerà la banconota da 2000 yen perché il numero di banconote in circolazione “è estremamente ridotto”.

Alcuni funzionari governativi hanno accolto favorevolmente il momento dell’annuncio in coincidenza con il cambio dell’era, ma Aso ha dichiarato in una conferenza stampa che il cambiamento dell’era non era il fattore principale. Il Giappone cambia i disegni delle tre banconote per prevenire la contraffazione ogni 20 anni, ha affermato Aso.

“Non abbiamo prestato molta attenzione all’annuncio del nome dell’era”, ha detto Aso.

L’ultima volta che il Giappone ha presentato nuovi disegni di legge è stato il 2004, un cambiamento annunciato nel 2002.

Nella prima parte dell’anno fiscale 2021, il ministero introdurrà anche una nuova moneta da ¥ 500 con lo stesso design ma utilizzando nuovi materiali.

Secondo il ministero delle finanze, circa 9.97 miliardi di ¥ 10.000 banconote erano in circolazione nell’anno fiscale 2018, insieme a 660 milioni di ¥ 5.000, 100 milioni di ¥ 2.000 e 4,2 miliardi di ¥ 1.000.

Le vecchie banconote rimarranno valide, ma il ministero si aspetta che la maggior parte verrà sostituita nei tre o quattro anni dopo il 2024, hanno detto i funzionari.