Hōnen Matsuri (豊年祭 “Festival del raccolto”) è la festa della fertilità, celebrata in Giappone, di cui è particolarmente rinomata quella svolta nel piccolo villaggio di Komaki, situato a 400 km da Tokyo. La festività cade il 15 marzo di ogni anno e si connota di processioni recanti enormi sculture falliche, del peso di 280 kg e di oltre 2 metri di dimensioni che assumono un valore benefico, privo di qualsiasi aspetto osceno.Il festival inizia alle ore 10:00 del mattino con una vendita di cibi e souvenir, allietata da una immancabile distribuzione di sake. Alle 14:00 inizia la processione che prevede il trasporto a spalla del tempietto dopo la benedizione delle preghiere Shintoiste.

Per quasi 1.500 anni (l’evento è stato datato dalla scoperta di ceramiche antiche nel 1935) i giapponesi hanno celebrato “Honen-sai”, lodando la fertilità e i buoni raccolti. È in un sobborgo di Komaki, a nord di Nagoya, che una folla di visitatori curiosi e regolari si reca ogni anno per partecipare alla cerimonia. Una cerimonia che viene affettuosamente soprannominata “la Festa del pene”. Per molto tempo, Komaki era solo una piccola città agricola. Oggi è una vera attrazione. Il suo tempio, Tagata, contiene molte statue fatte a mano di falli. Penseresti che con tutte queste rappresentazioni, il festival sia dedicato a loro, eppure non lo è. Lecca lecca, dolci, statuette e altri oggetti sono offerte per augurare una grande fertilità ai propri cari. Queste statue permettono alle coppie di pregare per un bambino, i non sposati pregano per trovare un marito o una moglie, mentre gli agricoltori sperano in abbondanti raccolti.

Honen Matsuri

Il festival inizia ogni anno, il 15 marzo alle 9, al santuario di Tagata. Certo, la cerimonia religiosa è presa molto seriamente. La sfilata di gigantesche statue di legno per le strade, che si ripete ogni anno per l’occasione, non può iniziare fino a quando i sacerdoti non hanno salato la strada per purificare la via intrapresa dai portatori. I portatori quindi sfilano per la strada portando un fallo di legno che pesa quasi 400 kg. In origine, la statua era molto più piccola e attaccata a una rappresentazione di un samurai. I giapponesi sono molto aperti sull’argomento, e questo festival, che rappresenta buona salute e fortuna per amore e fertilità, ha sempre un’atmosfera fantastica. Uomini, donne e bambini apprezzano le numerose attrazioni presenti. Mentre il sake è distribuito gratuitamente durante la parata, non è mai stato segnalato alcun combattimento o problema! Quando la nuova statua sostituisce quella vecchia, quest’ultima viene recuperata da acquirenti o società private.



Booking.com