Il Santuario Heian (平安 神宮, Heian Jingū) ha una storia relativamente breve, risalente a poco più di cento anni fino al 1895. Il santuario fu costruito in occasione del 1100 ° anniversario della fondazione della capitale a Kyoto ed è dedicato agli spiriti del primo ed ultimo imperatore che regnò dalla città, dall’Imperatore Kammu (737-806) e dall’Imperatore Komei (1831-1867). Heian è il precedente nome di Kyoto. Una gigantesca porta torii segna l’accesso al santuario, attorno al quale ci sono un paio di musei. I veri e propri terreni del santuario sono molto spaziosi, con un ampio cortile aperto al centro. Gli edifici principali del santuario sono una replica parziale dell’originale palazzo imperiale del periodo Heian, costruito su una scala leggermente più piccola dell’originale.

Heianjingu-Torii

Dietro gli edifici principali c’è un giardino con un’ampia varietà di piante, stagni e edifici tradizionali. La caratteristica più eclatante del giardino sono i numerosi alberi di ciliegio piangenti, che sbocciano pochi giorni dopo la maggior parte degli altri alberi di ciliegio, rendendo il giardino uno dei migliori per ammirare la fioritura dei ciliegi a Kyoto intorno alla fine della stagione, che di solito è intorno alla metà di aprile .

Occasionalmente, il tribunale del santuario viene utilizzato per eventi speciali. Ad esempio, il santuario funge da sito del Festival Jidai che si svolge ogni anno il 22 ottobre, anniversario della fondazione di Kyoto. L’evento principale del festival è una sfilata di persone in costume di diversi periodi della storia giapponese che conduce dal Palazzo Imperiale di Kyoto al Santuario di Heian.

jidai festival

Il santuario di Heian è raggiungibile con l’autobus numero 5 o 100 di Kyoto dalla stazione di Kyoto in circa mezz’ora (230 yen). In alternativa, prendi la metropolitana dalla stazione Karasuma Oike alla stazione di Higashiyama (20 minuti, 260 yen), da dove il santuario si trova a dieci minuti a piedi.



Booking.com