Questo è forse il lato più paradossale del Giappone: noto per la loro riservatezza, la timidezza e la loro mancanza (se non antipatia) di contatto fisico, i giapponesi appaiono molto diversi quando partecipano a un matsuri (festival). Gridando, mettendosi in mostra, seminudi, rannicchiati insieme quando si radunano per trasportare il mikoshi (una portantina shintoista), spesso mezzi ubriachi, sfidano lo stereotipo del comportamento “tipico giapponese”. Tutto questo è Hadaka Matsuri (festival delle nudità) di Okayama.

Le feste che si svolgono in inverno includono un rituale di purificazione con acqua (il più delle volte con acqua ghiacciata!) A seguito del quale gli “uomini nudi”, come vengono chiamati, combattono per afferrare un oggetto sacro (come un bastone o una palla) che è stato benedetto da un prete shintoista e dovrebbe portare fortuna. Riti di purificazione o iniziazione a parte, alcuni di questi festival sono diventati veri spettacoli, attraendo migliaia di persone. Spesso includono giochi nel fango, che aumentano la gioia dei partecipanti e degli spettatori. Come con altri matsuri, ci sono stand di cibo e bevande e tanto divertimento per i bambini.

Si dice che più di mille anni fa i giapponesi pensassero che la nudità potesse scacciare il male. Nei villaggi in cui prevalevano malattie o disgrazie, un abitante del villaggio fu scelto per camminare nudo attraverso il villaggio e “raccogliere” tutte le disgrazie degli abitanti. Fu chiamato lo shin-otoko (letteralmente “uomo divino”). Fu quindi bandito, e si sperava che prendesse tutti i mali con sé … Per quanto incredibile possa sembrare, questa convinzione è persistita, e ogni anno nelle città in cui si svolge un hadaka matsuri, uno shin-otoko sfila nudi , nel cuore dell’inverno, e tutti gli “uomini nudi” e gli spettatori cercano di toccarlo, poiché si suppone che abbia poteri magici per scongiurare il male.

Hadaka Matsuri

Per più di 500 anni, la sera del terzo sabato di febbraio, dopo aver sfilato per le strade della città ed essere “purificati” con acqua fredda, circa 9.000 uomini quasi nudi si radunano nel tempio di Saidai-ji. Alle 22 tutte le luci sono spente e due sacri bastoni, lo shingi e un centinaio di altri fortunati, vengono lanciati da un sacerdote shintoista nella folla di uomini. Quello che segue è uno straordinario corpo a corpo, dove queste migliaia di uomini quasi nudi si combattono l’un l’altro, cercando di afferrare i sacri bastoni. I più fortunati sono quelli che riescono a tenere il bastone in mano e metterlo in una scatola piena di riso, chiamato masu. Questo atto dovrebbe portare fortuna per l’anno a venire …

Alla vigilia di questo evento alle 18:00, i ragazzi delle scuole elementari della città a loro volta partecipano ad un Hadaka Matsuri. Anche loro vestiti con semplici perizomi, devono provare a prendere dolci di riso e piccoli doni. Ci sono molti spettatori e non è facile seguire l’evento. Tuttavia, è possibile prenotare in anticipo posti a pagamento che offrono una visione migliore (e più sicura).

Per ammirare l’Hadaka Matsuri basta andare al tempio Saidai-ji che si trova a 15 minuti a piedi dalla stazione Saidai-ji sulla linea JR Ako dalla stazione di Okayama.



Booking.com