1.Le ragazze non potevano salire sul Mt. Fuji

Fino al 1868 alle donne non fu permesso di salire sul Mt. Fuji Secondo la leggenda, il monte era la dimora di una dea del fuoco che sarebbe stata gelosa di qualsiasi altra donna nelle vicinanze.

2. Una vista da 1000 yen

Il Mt. Fuji appare sulla banconota da 1000 yen ispirandosi a una foto di  Koyo Okada, dove nell’immagine possiamo notare il monte che si riflette sul lago Motosu

3. Durante la seconda guerra mondiale c’era un piano per dipingere il Monte. Fuji rosso

Anche se questo è un po ‘una voce, durante la seconda guerra mondiale la CIA ha pensato brevemente di far cadere secchi di vernice rossa sul monte. Fuji come una forma di guerra psicologica per degradare il morale del Giappone. Tuttavia, un’analisi più approfondita ha rivelato che avrebbe richiesto 12 tonnellate di vernice e circa 30.000 aerei B29 per trasportare tutta la vernice e il piano è stato rapidamente abbandonato.

4. La cima del Monte Fuji non si trova in nessuna prefettura.

Sebbene la montagna stessa si trovi al confine tra le prefetture di Shizuoka e Yamanashi, una sentenza della Corte Suprema del 1974 ha stabilito che tutti i terreni sopra la stazione 8 (circa 400 m2) appartengono a un santuario sacro.

5. Nel 2008 è stata rilasciata la targa con il Mt.Fuji

A causa della domanda popolare e nel tentativo di stimolare l’economia locale, la prefettura di Shizuoka ha creato una targa Fuji nel 2008. È disponibile in 6 diversi distretti ed è diventata un oggetto di collezione per tutti gli appassionati del Mt.Fuji

6. I romanzi hanno trasformato il Mt.Fuji in un luogo per i suicidi

Il romanzo del 1960 di Seicho Matsumoto “Tower of Waves” (波 の 塔) ha descritto la storia d’amore di una donna e di un pubblico ministero fino alla loro morte prematura alla fine, quando si suicidano nella foresta di Aokigahara. Il profondo “mare di alberi” era stato a lungo associato agli spiriti ma nel 1974 una donna si impiccò con il libro, dando il via a una triste e terribile ondata di suicidi.

7. Si era pianificato un binario ad alta velocità fino alla cima del monte

Negli anni ’60 Fuji Kyuko aveva intenzione di scavare un tunnel attraverso il lato sud-ovest della montagna con una funivia che avrebbe portato in cima i passeggeri in poco meno di 13 minuti. Sebbene il piano fosse abbattuto dagli ambientalisti, avevano uno slogan accattivante: fino alla cima del Monte. Fuji e con i tacchi.

8. Debussy’s La Mer (il mare) è stato ispirato dal Mt. Fuji

La brillante opera orchestrale di Claude Debussy, La Mer, è così libera da tradizioni e influenze che ci spinge attraverso un mondo senza tempo. Ugualmente senza tempo è stata la sua ispirazione, che si dice provenga dalla forza irresistibile del contrasto tra l’onda e la montagna in La grande onda di Katsushika Hokusai a Kanagawa.